Archivio per ottobre, 2008

Attese…

Pubblicato: 31 ottobre 2008 in poesie

Attese…

Un po’ tutto bianco,

tutto uguale,

freddo,

coperto,

nascosto,

ma non per sempre,

dopo un po’ la neve di scioglie,

ed emerge la verità,

come sono i fiori,

l’acqua scorre di nuovo,

torna a fluire la verità,

e si capisce finalmente,

da quale parte stare…

Arcobaleno nero…

Pubblicato: 30 ottobre 2008 in poesie

Arcobaleno nero…

Una pentola piena di petrolio,

invece che di oro,

come base perfetta,

per lo strano spettacolo,

che si intravede questa notte,

un arco nero davanti la luna,

come fosse la “volta portante” del cielo,

creata dalla luce riflessa della luna,

non sapendo se sia un presagio di sfortuna,

continuiamo a guardare con curiosità,

e stupore,

come vedessimo mille aurore,

come se attraversassimo solo sere nere,

e l’arcobaleno nero sia la cosa più luminosa…

Zoo…

Pubblicato: 27 ottobre 2008 in poesie

Zoo…

Mille gabbie,

le nostre case,

automobili,

uffici,

prigioni,

bare,

l’ultima prigione,

per capire che le cose brutte,

accadono per amplificare le cose belle,

per allargare i sorrisi,

per dimenticare le ombre,

per essere felici anche dentro la gabbia…

Inchiostro…

Pubblicato: 25 ottobre 2008 in poesie

Inchiostro…

Un mare nero,

una barchetta di carta che affonda,

colando a picco,

con le sue idee incerte,

scartate,

che colano a picco piano,

affondando nell’inchiostro,

che le ha cancellate,

arrivando fino a un limbo infinito,

non toccando mai il fondo,

non si può toccare quello che non c’è,

ma si può affondare all’infinito,

sotto litri e litri di inchiostro,

sotto a mille atre idee migliori,

essendo semplicemente sovrascritte…

Diverso…

Pubblicato: 23 ottobre 2008 in poesie

Diverso…

Quante cose sono accadute,

successe,

in quanti bivi mi hanno fatto svoltare,

perché l’altra strada era interrotta,

obbligandomi a scegliere,

illudendomi di averlo fatto,

quanto sarei diverso,

se l’altra strada fosse stata libera,

se il percorso fosse stato diverso,

e anche l’arrivo,

e il luogo dove sarei adesso,

magari lontano anni luce da qui,

anche il mio carattere sarebbe diverso,

non sarei io,

magari sarei peggiore,

magari starei sognando quello che sono adesso….

Bugie…

Pubblicato: 22 ottobre 2008 in poesie

Bugie…

Ancora,

di nuovo,

per nascondere malefatte,

per pulire un pò la coscienza,

con le dita incrociate dietro la schiena,

ma dietro c’è uno specchio,

e rivela l’inganno,

come fossimo trasparenti,

ma non sapendolo,

pensando di essere furbi,

ma al prezzo di passare,

sopra a montagne di bugie,

con una strada molto tortuosa,

arrivando in cima,

ma con un panorama orribile….

Graffi…

Pubblicato: 21 ottobre 2008 in poesie

Graffi…

Come sarei se avessi fatto altre scelte,

se avessi percorso altre strade,

se avessi imboccato altri bivi,

se passare in mezzo a un viale alberato con ulivi,

o andare su una parete verticale,

e non sempre ho fatto la scelta più facile,

lasciandomi dietro mille strascichi,

mille graffi sul pavimento,

netti,

che restano come se fosse un filo d’Arianna,

che mi lega indissolubilmente al mio passato,

solo da graffi,

sia sul corpo che nell’anima,

ferite troppo profonde per essere solo definite tali…