Archivio per giugno, 2009

La stessa foto…

Pubblicato: 29 giugno 2009 in poesie

La stessa foto…

Esco di fretta,
fortunatamente è estate,
e il bagaglio è più leggero,
anzi forse la maglietta è anche troppo,
arrivo al mio appuntamento,
saluto,
e vedo un particolare,
una foto,
e se non fosse qui dove dovevo andare?
E la persona che dovevo vedere mi sta ancora aspettando?
È assurdo lo so,
ma magari la realtà a volte si sovrappone con falsi,
con altre dimensioni,
che differiscono solo da piccoli particolari,
quella foto,
semplicemente non può esistere,
è solo un illusione,
un indicatore,
che mi fa capire che la realtà,
molto spesso,
è incastrata dentro a una foto…

Annunci

Nascondino…

Pubblicato: 29 giugno 2009 in poesie

Nascondino…

Eravamo piccoli,
e alla fine del conteggio svanivamo,
ma sapevamo che dovevamo farci trovare,
prima o poi,
altrimenti non avrebbe avuto senso,
il gioco sarebbe stato un inganno,
una volta un mio amico andò a casa senza dirci nulla,
rompendo le regole,
spezzando ogni schema,
come quando non mi parli più,
e il silenzio è rotto solo dalla radio,
e non capisco,
capisco solo di regole infrante,
di parole non dette,
di attimi da cancellare,
e anche se era una serata calda,
avevo il gelo dentro,
senza capire perché stavi giocando a nascondino,
ma alla fine l’ho capito,
lo facevi solo per farti trovare…

Il confine…

Pubblicato: 27 giugno 2009 in poesie

Il confine…

Ancora qui,
come ogni giorno,
da anni ormai,
al confine tra luce e buio,
salutare il sole,
ed abbracciare la luna,
con un po’ di paura inconscia,
paura del buio,
di non riabbracciare la luce,
ma dentro di noi c’è ne sempre un po’,
ognuno per un motivo diverso,
con il cielo limpido,
terso,
per cancellare questo buio,
per non attraversare mai questo confine,
fatto di luce e sogni,
e le persone ai lati di questo confine,
non hanno il coraggio di attraversarlo,
ma hanno una voglia immensa di farlo,
ragione,
contro sregolatezza,
sicurezza,
contro dubbio,
il confine è molto labile,
ma è difficile attraversarlo,
troppe parole dette da altri ci bloccano,
non ce lo fanno attraversare,
dato che non sappiamo come la pensano,
allora prendi due spade,
una fatta di luce,
l’altra di sogni,
vai sul confine,
e squarcia le due realtà,
facendo in modo che scompaia,
e che luce e buio si fondino…


Sri Lanka: arrestato astrologo
Dopo previsione in tv: presidente cadra’ a settembre
(ANSA) – NEW DELHI, 27 GIU – Il governo dello Sri Lanka ha fatto arrestare un astrologo che ha predetto per il prossimo settembre la caduta del presidente Rajapaksa. Chandrasiri Bandara e’ uno dei piu’ popolari e seguiti astrologi dell’isola ex Ceylon. In tv ha preannunciato che il prossimo 9 settembre, il presidente Mahinda Rajapaksa cadra’ e sara’ sostituito dall’attuale primo ministro. Finita la trasmissione Bandara e’ stato arrestato e da tre giorni e’ sotto custodia della polizia.

Semi…

Pubblicato: 25 giugno 2009 in poesie

Semi…

Uno alla volta,

un giorno alla volta,

per imparare,

a diventare,

grandi agricoltori,

e crescere insieme,

attraversando strade e confini,

come se ogni giorno fosse un nuovo seme,

da accudire,

e far diventare anni,

passati insieme a curare quelle piantine,

a curare quei giorni,

quei mesi,

quegli anni,

combattendo,

arando,

facendo canali di scolo,

piazzando spaventa passeri,

diventando giardinieri,

per poter salire in alto,

all’albero più alto del mondo…

Gradi…

Pubblicato: 25 giugno 2009 in poesie

Gradi…

Da quanti punti di vista puoi vedere un angolo?
Che cos’è che lo mette in comune con quello che vedi,
con la tua temperatura,
o con la separazione che ti divide da chi non conosci?
Quanto puoi salire prima che le gambe ti facciano male?
Quanto può essere rigido l’inverno?
O devastante un terremoto?
O l’estensione delle ustioni,
dopo che il sole ti ha bruciato,
o dove sei caduto dopo che lei ti ha lasciato,
quanto sei in basso,
o in alto se vuoi intraprendere una carriera militare,
per voltare pagina,
dato che non stai capendo più nulla,
e tutti questi gradi,
questa unica definizione,
per molte cose diverse,
ti ha fatto diventare scemo…ma per gradi….

Valutazioni…

Pubblicato: 23 giugno 2009 in poesie

Valutazioni…

Quante volte le tue impressioni ti hanno tradito,
confuso,
dicendoti il falso su quello che vedevi?
Quante volte le prime impressioni,
si sono rivelate solo momentanee?
Sbagliate,
è vero che di prima impressione se ne ha una sola,
ma a volte è una sòla,
perché non basta vedere una persona per conoscerla,
le situazioni sono troppe,
e più di una volta possiamo stupirci con piacere,
o rimanere delusi,
le impressioni possono essere dolci illusioni,
o amare sorprese,
lo so che a volte è più forte di noi ,
dare dei giudizi affrettati,
ma a volte è meglio aspettare,
per vedere come va a finire…