Archivio per aprile, 2011

Stili di vita…

Pubblicato: 29 aprile 2011 in poesie

Stili di vita…

Ma si,

guardatemi pure,

scavatemi dentro,

ma tanto non troverete nulla,

lo saprò ben io,

che sono anni che cerco,

di diradare questa nebbia,

intrisa di sensi di colpa,

di occasioni neanche mai avute,

continuate pure a guardare,

anche se c’è poco da vedere,

ma sento comunque dell’invidia,

forse per il mio modo di vivere?

Il modo in cui tutto mi scivola addosso?

Lo ammetto ho degli anticorpi più grassi degli altri,

ma quanto tempo durerà?

Per quanto sarò il vostro fenomeno da baraccone?

Non lo so,

so solo che sono stanco,

di fare a pezzi il passato,

idealizzarlo,

a che serve?

Per vivere diversamente il presente?

Per pensare che se ho passato quelle cose,

nulla mi spaventa?

Bella domanda,

risponderò un giorno,

risponderò lo stesso giorno in cui,

non avrò memoria del mio passato…

Bastoni…

Pubblicato: 23 aprile 2011 in poesie

Bastoni…

Tutto il percorso fino alla fine,

magari claudicante,

magari mentre cerchi di capire,

l’incomprensibile,

finché,

insieme al tuo bastone di fuoco,

ti copri,

poi scatti verso il prossimo obiettivo,

inciampi,

un altro bastone di fuoco,

ti fa attraversare dal suo proiettile,

e usi il tuo per accompagnare l’ultimo passo,

l’ultimo respiro,

l’ultimo battito,

di questa breve e fugace vecchiaia,

mentre sopra di te,

la guerra continua…

Io vs me…

Pubblicato: 22 aprile 2011 in poesie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Io vs me…

 

Dopo tutto questo tempo,

trascorso,

sto ancora cercando di capirmi,

cercando di capire la differenza tra “io” e “me”,

illludendomi ogni volta,

di averla capita,

sarebbe bello,

sarebbe la chiave di volta,

la vera svolta,

l’unica cosa necessaria,

il vero motivo per cui siamo qui,

che ci renderebbe liberi,

di essere,

io ,

me,

o magari entrambi…

 

legna…

Pubblicato: 20 aprile 2011 in poesie

legna…

Il coraggio non basta,

nemmeno gli anni passati insieme,

ad allenarsi ogni giorno,

affrontando i pericoli insieme,

ma quale pericolo?

Insieme il pericolo non esiste,

ma nemmeno il rischio,

nemmeno un motivo,

per dare un’altra scintilla,

per mantenere il fuoco acceso,

c’è solo la brace,

che è quella che ci permette di cuocere,

di mangiare,

magari poco,

magari sempre lo stesso,

ma ci scalda,

quando poi un forte incendio ci attrae,

magari solo per il gusto di provare a domarlo,

e una volta che lo abbiamo fatto nostro,

ridurlo alla brace,

e poi in cenere,

perché non siamo riusciti a mantenerlo acceso,

come il fuoco che ci faceva mangiare….

Battiti dell’anima…

Pubblicato: 19 aprile 2011 in poesie

Battiti dell’anima…

Candendo da un passo all’altro,

non è un semplice camminare,

è una cadenza,

come un ritmo,

in eco con la natura,

che senso ha questa musica?

Che senso ha questa natura esagerata?

Se non la possiamo cogliere come vorremmo?

Se non basta camminarci in mezzo,

lo so che non si può capire tutto,

ma almeno intuirlo,

almeno capire quello che gli occhi vedono,

che i sensi sentono,

che gli uccelli cantano,

che il mondo ci prepara,

ci separa,

magari dalla fatica,

del cadere in quei passi,

in quei tramonti,

mentre ti aiuta a riconoscere quei suoni,

mentre ti disegna la striscia,

su cui far cadere i passi…

Amnesie…

Pubblicato: 19 aprile 2011 in poesie

 

Amnesie…

 

Lo so molto meglio di quello che pensi,

che spesso l’universo,

si dimentica di te,

come se fossi materia oscura,

invisibile,

le tue domande,

hanno lo stesso suono di un respiro sommesso,

mentre cerchi di ricordare,

qualsiasi cosa,

ma perfino la tua memoria si è dimenticata di te,

e quando ti chiedono “come stai?”,

prima di rispondere guardi fuori dalla finestra,

per cercare cosa?

Forse un po’ di verità dal sole?

L’unica cosa rimasta vera,

perché è troppo lontana,

e non possiamo toccarla,

contaminarla,

accettiamo la sua luce come fosse una fede,

aspettandoci che sia così per sempre,

consapevoli che ci sono le nuvole,

ma sperando di non vederle piangere,

facendo finta di dimenticarle,

forse solo per rendere il favore all’universo…

I percorsi della luce…

Pubblicato: 18 aprile 2011 in poesie

 

I percorsi della luce…

 

Cosa c’è nella luce?

Cosa porta con se dopo quegli otto minuti,

o miliardi di anni,

rimbalzando,

surfando da una stella all’atra,

portando con se luci e ombre,

pianeti alieni e terresti,

finché non sbatte qui,

sulle foglie e sulle case,

per rimbalzare ancora,

e creando altre ombre,

insieme a quelle che già portava con se,

aggiungendo buio,

anche se si porta la luce,

portando tristezza,

insieme alla gioia…