Archivio per gennaio, 2012

Segni…

Pubblicato: 31 gennaio 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Segni…

L’ombra del guard rail

Diventa la mia traiettoria

Ideale

Come fosse un suggerimento

Un video game

La verità è fatta di vernice?

O di buio?

Non lo so

Ma forse è da questi piccoli segni

Dal sorriso di un bambino

Da una decisione giusta

Da vita per vita

Chi decide?

Dio?

È perché non Zeus?

O Budda?

Chi ha ragione?

Chi ha lasciato questi segni?

Per insegnarci cosa?

Non lo so

Io sono bravo solo a fare le domande

Per le risposte dovete guardare in altro

O dentro di voi…

Annunci

Le mie scelte…

Pubblicato: 28 gennaio 2012 in poesie
Tag:, , , ,

Le mie scelte…

Si lo so

Sembra facile essere me

Perché mi scivola tutto addosso

È come un pugno che si ritrova a mordere l’aria

Dove poco  prima c’èra un volto

Sembra facile

Sembra

Ma certi livelli

Si raggiungono solo dopo molto allenamento

Molto sudore

Sofferenza

Lacrime & sangue

Forse è per quello,

per via dell’allenamento

che non mi pento mai delle mie scelte

in fondo ci sono già passato

nonostante io sia giovane

anche se mi chiamano tutti “signore”

o magari lo fanno per i modi

per il mio aplomb

in fondo la rabbia genera solo rabbia

e ogni nostra scelta

un’evoluzione…

A occhi aperti…

Pubblicato: 28 gennaio 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

A occhi aperti…

Altri cinque minuti

Non mi svegliare ancora

Questo sogno

È troppo bello anche per essere un sogno

Perché in quegli occhi fatti uno  di mare

E uno di cielo

Riesco a vedere la verità

Riesco a capire

NO!

Sveglia non lo fare…

…ma cosa succede?

Il sogno continua

Adesso sono dentro ai tuoi occhi

E tu dentro di me

Tra sangue e nervi

Ti porto sempre lì

Tra cuore e polmoni

Respiro e battito

Il senso?

Il motivo?

Non li conosco

“non so chi lo ha deciso”

Ma questo sogno a occhi aperti

Voglio che duri per sempre

Ecco perché

non dormirò mai più…

Niente è eterno…

Pubblicato: 26 gennaio 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Niente è eterno…

il tempo è fatto di secondi che si inseguono

l’amore di sogni che diventano solidi

che aspettano

che ti guardano mentre pensi

che si trasformano in rete di salvataggio

basterà?

non lo sai mai nessuno..

in fondo l’elastico fa quello che può

questo bungee jumping….

dureràà per sempre?

non lo sa nessuno..

non ho grandi esempi in fondo..

i miei

quello che ho intorno quello che vedo…

e cosa ho di diverso io?

nulla..solo più tempo…

pazienza..

visione di gioco?

o punto di vista diverso… da così in alto che vedo il futuro…

da così in alto che mi posso buttare ancora…

ma forse l’elastico

questa volta..non basterà…

Sorprese…

Pubblicato: 25 gennaio 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Sorprese…

Ebbene si,

sono ancora qui

lo so che non lo avresti mai pensato

non credevi che io potessi mai vincere

infatti non ho vinto

mi sono adattato

cambiato

trasformato

concreto?

Pragmatico?

…No, quello no…

Ma ho imparato a fingere bene

A capire

Senza farmi capire

Riesco a sorprendere ancora

Nonostante la strada sia la stessa

Da troppo tempo ormai

Forse perché la strada è la stessa

Ma chi la frequenta no

È cresciuto

Poi ogni tanto attraversa un cinghiale

Se lo prendi ottieni solo la macchina rotta

E allora cerchiamo di evitare ogni strada difficile

Pericolosa…

…ma noiosa

Ne vale la pena?

Non lo so

Non so che sorpresa troverò

Dopo quella curva

Ma so come la affronterò

Cinghiale o no…

Legno…

Pubblicato: 23 gennaio 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Legno…

Forse la croce non era poi così d’accordo

A sopportare il peso dei nostri nomi

Il solco che forse l’acqua ha già pulito molte volte

Con quella promessa

Con tutto il peso che ha

Come ogni promessa che si rispetti

In fondo la croce ha sopportato pesi molto maggiori

Ha visto molti uomini

Molti secoli

È vecchia quanto la natura

In fondo indifesa

Forse perché siamo troppo forti

In fondo non lo ha deciso il legno di essere tagliato

Scavato

Da due falegnami molto dilettanti

Non c’è mai pace

Neanche dopo la fine

Dentro puoi essere

rosso

Verde

Marrone

Ma anche dopo la fine continuerai a soffrire

Le tue opinioni resteranno solo tali

È vero…con qualcosa dobbiamo nutrirci

È naturale….

Ma alla fine…toccherà a noi essere la portata principale

Ma tra un pasto e l’altro

Adesso so di nuovo

Che c’è chi mi proteggerà…

Di mattina…

Pubblicato: 22 gennaio 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Di mattina…

Si, è vero

Scrivere di sera è sempre un piacere

ma farlo la mattina è un dovere

è una resa dei conti con i sogni

con i ricordi

in quel momento mi sento estraneo perfino a me stesso

 ma non importa se il destino si distrae sempre

prima o poi mi vedrà

anche perché non mi piace urlare

farmi notare

anonimo

si, in quel momento me ne rendo conto

ogni lacrima ha un peso diverso

un tonfo diverso

come delle lettere che cadono in un universo di parole

ma le parole sono labili

l’unica nostra sicurezza sono i numeri

immobili come montagne

sicuri come il passato

ma io non sono un numero

e probabilmente è per questo

che il destino non ha fiducia in me

fa finta di non vedermi

come se fossi l’amico che nessuno vorrebbe…