Archivio per aprile, 2012

A braccio…

Pubblicato: 29 aprile 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

A braccio…

La soluzione

Fa parte del problema

Forzatamente

 Senza chiedere il permesso

Ma facendo ciò che è

Risolvere

Le strategie?

Sono per i deboli

L’improvvisazione fa capire molte verità

Perché non è programmata

come il riflesso

Di me stesso

Che compare da uno specchio

Che non dovrebbe esserci

Ma forse è quello che sono da tempo

Un riflesso

Come quello della gamba

Colpita col martello

Sono un momento occasionale

Un morso

Dato a un panino “a portar via”

Portar via

Forse è solo quello che voglio

Quindi…portami via…

Estate…

Pubblicato: 27 aprile 2012 in poesie
Tag:, , , ,

Estate…

Alla fine posso anche aspettare

Magari con elegante ritardo

Ma l’estate arriverà

Estasi

Forse è per questo che si dice così

L’ennesima

Quest’anno ha la sveglia guasta

Ma non ho fretta

In fondo a cosa serve la bella stagione?

Ad arroventare il coltello nella piaga?

A ripassare su ogni ferita?

In fondo d’inverno (Inferno?)

Posso calare il cappuccio sugli occhi

Sparire per un po’

Fornire dubbi

Come fossero caramelle

Ed io uno sconosciuto

Allora cambio marciapiede

Cercando di far cadere sguardi

Indagatori

Magari in una pozzanghera

Per farli cambiare

Magari non solo d’abito

D’estate dovrò scoprirmi

In ogni senso

Cambiando

E cambiandomi

Sperando che quest’anno

Non faccia troppo caldo….

Quattro…

Pubblicato: 22 aprile 2012 in poesie
Tag:

Quattro…

Il nord

La primavera

La pestilenza

Il primo quarto di luna

Fanno parte di altrettanti gruppi

Di altrettanti tempi

Ed io qui

Con il io personale gruppo di quattro

per

 camminare

Correre

Prendere

 suonare

arti

arte

per crearla

modificarla

“il braccio”

Al servizio della vastità della mente

Limitless

Ed io aspetterò tutte e quattro le stagioni

Per poter descriverti

Grazie alle mie quattro arti…

Sospinto…

Pubblicato: 22 aprile 2012 in poesie
Tag:, ,

Sospinto…

Non me ne importa nulla

Di dove

 Come

 o con chi sono

devo solo sapere

chi sono

e non esiste vento

uragano

che mi possa spostare da questa strada

E non mi basta la tv

Ogni tecnologia inventata su questo grosso sasso

O forse non mi (ci) servono

Se la base resta

Il denaro

E il vento di prima che fine ha fatto?

In cosa si è perso?

Trasformato?

Intrappolato?

Lontano?

…scelto…

Non lo so

Ma so che nonostante tutti gli ostacoli

E tutta questa terra che ci divide

Troverò sempre del mare

Sospinto dal vento

Che mi porterà da te

Agguati…

Pubblicato: 20 aprile 2012 in poesie
Tag:

Agguati…

Qui ci sono dei rami spezzati,

Il sentiero si fa più fitto

Le impronte sono chiare

Chiarissime

Profonde

Un rumore

Presto!

…silenzio…

Attesa

E lo vedo!

Anzi MI vedo

Mi sorprendo

A pensarti

Come se stessi facendo una cosa sbagliata,

Ma forse l’unica cosa sbagliata è questa caccia

Questi agguati

Per cercare poi cosa?

Se ho già tutto quello che voglio…

Si è vero…per ora solo nella mia mente

Ma esiste qualcosa di più infinito?

E tu…. la abiti ogni giorno

Ogni secondo

Prigioniera!

Ma sarà una prigionia

Che non ti stancherai mai di fare…

Promesse…

Pubblicato: 20 aprile 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Promesse…

Alla fine è più facile di quello che sembra

Basta aspettare

Il

Momento

Giusto

E poi spararla

“Un milione di posti di lavoro”

“Non ho visto lo scoglio”

“Non ti lascerò mai”

Piazzate da maestro

Basta avere senso scenico

Tempo comico

Basta capire

Confondere

Avvolgere con le parole

Come muscoli e vene sono avvolti alle ossa

Facendole muovere

Come le promesse muovono le persone

Verso…cosa?

Speranze

Solo quelle

False?

Vere?

Alla fine non lo sa nemmeno chi promette

Nella vita può succedere di tutto

Sia di non poter mantenere

Che di essere obbligati a farlo

E allora fai una cosa

Evita

Tanto è inutile

Evita

Tanto è fragile

È solo una parola

Che farà piangere

Disperare

A volte

In entrambi i casi

Allora fai un’altra cosa

Deludimi

È meglio così

Grazie…


Come quando fuori piove…

La mia faccia da poker non è più quella di un tempo

Ma in fondo sono sempre stato un giocatore scarso

Troppo avventato

Avvelenato dai quattro semi

Seduto al tavolo

O sul ring?

C’è poi tutta questa differenza?

E poi l’accappatoio fa molto Rocky Balboa

In fondo piove

Anche se fuori

Sono giustificato

E sono seduto qui

Cercando di capire

Il come

Il quando

Il fuori

Per il “piove” sono anche troppo esperto

Lo so

Dal mio viso traspare troppa verità

E pioggia

Ma fare “All In” mi piace

“tutto il mio resto”

“tutto ciò che ho”

In fondo cosa ho da perdere?

A parte la memoria intendo

Mi alzo

Questo gioco non fa per me

Troppe bugie

Troppe piogge

Troppi fuori

Forse falli

Forse folli

Cambio le carte in tavola

Magari apparecchio

Mangio alla carta

E cerco di capire

Che sapore ha la vita…

Cielo…

Pubblicato: 18 aprile 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Cielo…

Azzurro come se stesso

Ma che fa piovere

Parole su di me

Che mi parlano di te

Portate dal vento

In alto

Che poi cadono come manna

Che mi nutre

Mi da forza

E conoscenza

verità

finalmente

verità

che mi disseta come pioggia fresca

mentre respiro il tuo respiro

il tuo vento

mentre mi chiedo

se stai guardando la mia stessa nuvola

ti aspetto

non posso fare

non so fare

altro

allora guardo il cielo

ed aspetto che scendi

per dissetarmi

come se fossi

l’albero della vita…


Il mondo non basta…

Gli occhiali da sole mi si abbassano da soli

Lo fanno per proteggermi

Per non far vedere al mondo

I miei occhi “pulitissimi”

lucidi

A volte vorrei fuggire

Ma solo per provare le gambe

Per fa bruciare i muscoli

Per bere acido lattico

Posso correre

Fuggire

Quanto voglio

Il mondo comunque non basta

Posso arrivare massimo a ventimila chilometri di distanza

Non bastano neanche per cominciarlo il viaggio

Come possono contenere la mia mente?

I miei sentimenti?

Pensi che bastino

…Mille chilometri…

Sono meno delle notti che ho passato a pensarti

È solo tempo

Il mondo è un’unica provincia

Il nostro cuore batte in coro

Il nostro tempo è uno solo

Ed ogni notte

Ed ogni giorno

Vittima dei giusti colori

Ti farà capire

Che il mondo non basta a dividerci…


Non esiste pioggia che mi possa bagnare…

Il tempo oggi non sa cosa dire

Non ha nessuna buona parola per me

E allora decide di piangere

Forse per farmi capire

Senza bisogno di parlare

Ma bagnandomi

Guardandomi

Come si guarda

Una cosa incomprensibile

Perché…

Non esiste pioggia che mi possa bagnare

Perché tu sei nei miei pensieri

Non esiste pioggia che mi possa bagnare

Ne domani ne oggi ne ieri

Non esiste pioggia che mi possa bagnare

Perché tu mi dai forza

Non esiste pioggia che mi possa bagnare

Perché tu mi sei la mia scorza

Ma lei continua a cadere indifferente

Come se non sapesse fare altro

Come se non conoscesse il sole

Cerca di sorprendermi

Ma rimane a sua volta sorpresa

Perché…

Non esiste pioggia che mi possa bagnare

Dentro di me c’è sempre il sole

Non esiste pioggia che mi possa bagnare

Mi bastano le tue parole

Non esiste pioggia che mi possa bagnare

Se tu sei dentro di me

Non esiste pioggia che mi possa bagnare

Perché il cielo ha di nuovo colore…

Caratteri…

Pubblicato: 13 aprile 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Caratteri…

Quanti ne ho scorsi

Scritti

Male

Ho sempre avuto una pessima calligrafia

Forse per pigrizia

Ma poi ho capito

Che o ce l’hai o non ce l’hai

E poi ho visto

Che l’importante non è come scrivi

Ma quello che scrivi

Il carattere della scrittura

E quello delle persone

Sono simili

L’importante non è la forma

È il contenuto

È l’utilizzo

Che se ne fa di quel carattere

La faccia può ingannare i primi dieci minuti

Poi deve entrare in gioco altro

La parole devono plasmare il mondo che ti guarda

Renderlo tuo e degli altri

Devono modificare quello che non piace agli occhi

Smentire le bugie del volto

Del vuoto

O peggiorarle

Come se piovesse in mare

Ma tutto questo

Dipende solo

Da quale carattere userai

Per scrivere la tua storia…

Alla cieca…

Pubblicato: 11 aprile 2012 in poesie
Tag:, , ,

Alla cieca…

Infilo il braccio

Fino al cappuccio

Cerco

Tasto

Cerco

Un

Testo

Non trovo

Perso…

…Di nuovo…

…dopo tutto questo tempo…

Non ho ancora imparato

Comincia a diventare surreale

In confronto

“gli orologi molli” di Dalì

Sono la cosa più concreta del mondo

Allora..allargo il buco

Sbircio

Anzi

Guardo

Vuoto!

Anzi

IL VUOTO

Quello che

“Ci sbattiamo tanto per chiuderlo”

Quello talmente in fondo

Da non poter essere raggiunto dalla luce

Neanche con dentro un sole

Ma cercherò di riempirlo

Con ogni sorriso che strappo….

Maestri..

Pubblicato: 10 aprile 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Maestri..

“Non c’è gas, Non c’è gas!”

Eppure dovremmo averlo capito

“Bersaglio confermato sulle coordinate Bravo, Delta, Alfa uno quattro cinque”

Non è poi così difficile

“Sono morte milioni di persone…..in fondo i giovani servono a questo”

Eppure sembriamo molto duri d’orecchio

“Lo scoglio non era segnato sulla carta”

Eppure gli errori sono i migliori maestri

“l’iceberg non doveva essere lì”

Ma non è sempre facile capire

Come capire la velocità

 di una macchina che ci incrocia

“la bomba atomica ancora oggi crea malformazioni”

Io nel mio piccolo cerco di imparare

“Non ci aspettavamo lo tsunami”

Di (soprav)vivere

“non ho potuto fare nulla si è gettato sotto il treno”

Lo capiremo?

“il diluvio universale è servito a qualcosa?”

Chiedetelo dopo che il prossimo maestro sarà salito in cattedra…

Responsi…

Pubblicato: 10 aprile 2012 in poesie
Tag:, , ,

Responsi…

Davanti questa cascata

Fatta di domande&risposte

Sempre vere?

Lo sono come la vita

In cui si prende quello che viene

Io aspetto

Un tuo sorriso

Invece di

Sassi,rami,acqua

Vorrei dirigessi la mia vita

Responsabilmente

Ma con una parte di libero arbitrio

Arbitro?

Di me stesso?

Non lo so

Non so come finirebbero le partite

Non so se i cartellini basterebbero

Se le mie decisioni sarebbero giuste

Se basterebbe sporgermi in avanti

Per avere il giusto inizio

Di gara

E adesso

Guardami giocare

Dirigere

Guardami

Costruire

Ogni passo

Ogni scelta

Guardami

Vincere

Perdere

L’importante è che i tuoi occhi

Puntino su di me

Ed anche il più grande fallimento

Sarà una vittoria sfolgorante…

Tentativi…

Pubblicato: 9 aprile 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Tentativi…

Si

Se volete ci proverò

Proverò a non somigliarmi troppo

Non garantisco nulla

Ma ci proverò

È vero i miei argomenti sono pochi

Cerco solo di dargli una luce diversa ogni volta

Non so se ci riesco

Ma chi riesce a non somigliarsi?

 Chi finge

È quello il problema

Io non fingo mai

Forse perché mi chiedono di non farlo

E anche se chi me lo chiede finge

Non fa nulla

Tradisce solo se stesso

So che i miei tentativi alla fine

Sono sempre quelli giusti

Dove c’è verità

C’è coscienza…


Dopo molta strada…

Si, lo ammetto

Non è stato facile arrivare qui

Giorno per giorno

E il risultato è giorni al quadrato

Mesi

Anni

Secoli&secondi

Si fronteggiano

Uno per farsi vivere

Uno per aspettarmi

Aspettarti

È stato come…

Fare molte maratone

Senza fermarsi mai

Senza respirare

Senza sapere cos’è il respiro

Una pausa

Soste

Sarebbe stato bello riposarsi

Ma ogni sacrificio nasconde un premio

Un senso

Ogni strada offre un rifugio

Fatti di rovi?

Di cemento?

Non lo so

Forse in questo caso

è fatto solo di neuroni

ma ogni metafora che si rispetti

vuole il suo prezzo pagato in realtà

adesso è di questo che ho bisogno!

Basta metafore o similitudini!

Ho bisogno della tua realtà

Del tuo sguardo…

…della tua approvazione

Benevolenza

L’unica cosa che mi serve per continuare il viaggio

E per non finirlo mai…

Enter/exit

Pubblicato: 5 aprile 2012 in poesie
Tag:, , ,

Enter/exit

Scegli la tua porta

Ma non stare sulla porta

Mi confondi e basta

Se vuoi andare

fallo

Mi farà male solo un po’

Ma se entri ed esci

Nella mia vita

In questa unica vita

Me la rovini tutta

Come se fossi una sega

E mi strappassi pezzi di vita

Con gli ultimi denti

Fatti di dubbio

Deciditi!

O dentro

O abbandonami

E non ci provare

Io non sono distante

Si deve essere in due per esserlo

Come deve esserci un luogo

Da cui entrare o uscire

Quel luogo può essere la mia vita

Ma ho deciso di sfrattarti…

Sangue d’oro

Pubblicato: 5 aprile 2012 in poesie
Tag:, , , ,

Sangue d’oro

Ogni goccia

Su questa palla di fango e magma

Lo sa

Conosce il suo destino

Dato che è ciclico

Uguale

Magari di giorno in giorno

O di mese in mese

Ecco perché

Il mio sangue

È rimasto basito

Da quando ha visto te

Non pensava potesse

Trasformarsi

In questo modo

Diventare così prezioso

Perché adesso che hai dato un senso a tutto

Ogni angolo del mio corpo sta bene

Non è solo la mente che ha trovato pace

Ma anche il corpo che la ospita

Il sangue adesso è come se fosse oro

E non veleno

Non stanco

Non trascinato

Ma con una strada già segnata

Come un fiume in piena

Porta la mente in tutto il corpo

Porta verità in tutto il mondo

E tu sei la mia miniera…

Voglia di memoria…

Pubblicato: 4 aprile 2012 in poesie
Tag:, , ,

Voglia di memoria…

La schiena si digrigna

Come fosse il muso

di un cane rabbioso

il motivo è

la frenesia

quella voglia

inspiegabile

insaziabile

che fa stridere

denti

catene

è quella

maledetta voglia di memoria

che fa male

come una droga

che fa stare

bene&male

ogni dubbio

è come il chiodo di un fachiro

uno solo ti trapassa

su molti ci puoi dormire

“dipende dalla distribuzione della pressione”

Perché alla fine avere molti dubbi

È come avere del sapere

Alla fine si compensano

Si incastrano

Come una rete

Su cui cadere

Ma che al tempo stesso ci blocca

E non ci fa soddisfare

Quella voglia di memoria


Serial killer di ricordi..

Lo ammetto

Sono un predatore

Metodico

Imparo da ogni vittima

Abitudini

Orari

Sogni

Meriterei diverse prime pagine

Tra le vite che falcio

Come fosse del semplice grano

E quelle delle persone

 non c’è poi molta differenza

il poco senso di pietà

è il medesimo

anche se uso un’arma

fatta di lettere

senza nemmeno bisogno della penna

ma solo di qualche neurone compiacente

pochissimi scrupoli

pochissima memoria

dicendo a me stesso

“lo faccio solo per avere più spazio”

In fondo abbiamo poca memoria

E la mia falce si abbatte

Tutte quelle spighe

Fatte di memoria

Annaffiate da lacrime

Forse

Anzi sicuramente

È meglio così

I brutti ricordi, servono per crescere lo so

Ma sono anche già troppo grande

Per i miei gusti

Quindi

Scendo in campo

Con una fame che non pensavo di avere

E la capacità di usare una falce

Come se fosse un bisturi…