Archivio per giugno, 2012

Sorriso…

Pubblicato: 30 giugno 2012 in poesie

Sorriso…

Si

Usalo pure quel sorriso

Può aprirti infinite porte

Come quelle della mente

Lo stesso che hai usato

Quando hai messo quell’adesivo

Divertente

Sulla macchina

Quel sorriso che scalda il mondo

Che lo rende utile

Che spazza via la pazzia

Ed io

Unico fruitore

Di quel bianco

Che mi avvolge&sconvolge

Fortunato?

No, non rende bene l’idea

Miracolato?

No…non esistono parole

Per far capire al mondo

Cosa vuol dire

Ricevere un tuo sorriso…

Aspetto…

Pubblicato: 28 giugno 2012 in poesie
Tag:, , , ,

Aspetto…

Alla fine è solo una somma di secondi

Magari molti

Ma sempre meglio che non averne

Che non avere fine

Anche se io so quando ci sarà la fine

Aspetto

Anche se non so che aspetto

Ho

Dimesso

Arzillo

Ha importanza?

o lo ha quello che provi

Quello che vedi con quegli occhi

Che guardano me

Come guardano il mondo

E cerco sempre di uscire vincitore

Da questo assurdo scontro

Anche se non mai completamente in forma

Ma tu vedi

La verità

Dentro di me

Oltre la carne

Oltre l’aria

Ed è solo per questo motivo

Che sei la mia verità…

Tra queste braccia…

Pubblicato: 28 giugno 2012 in poesie

Tra queste braccia…

Te li tengo fermi io

Questi ricordi sfuggenti

Con queste braccia

Poi

Puoi

Decidere

Cosa farne

Liberarli ancora

O gettarli

Nella parte più profonda della tua mente

Come una carta usata

Il riciclo

Non è contemplato

Adesso

Che hai deciso

Ma la decisione ti ha reso….

…ne triste ne felice…

…diversa…

Vieni pure tra queste braccia

Per consolarti

O per festeggiare

Sono comunque il tuo rifugio

Un pezzo di anima fuori dal tuo corpo

Per proteggerti

Per farti decidere

Se restare o meno

Attaccata ad un’altra anima…

Mulini…

Pubblicato: 26 giugno 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Mulini…

Assecondo

Questo vento

Come un giunco

Come un urlo

Che viene trascinato

Strappato

Deviato

“In mezzo alle urla del mondo”

E se ogni urla fosse un vento?

Che cerca di deviarci dalla nostra strada?

Allora corro alla finestra

Mi sporgo

Apro la bocca

Ma non esce nessun suono

Riprovo

Silenzio

Perché?

Per non sprecare voce?

Per non influenzare?

Per non aggiungere vento a vento?

No

Vorrei solo che i mulini imparino a decidere

A conoscere

A capire lo scirocco

A non farsi tradire dalla bora

Allora rimango ad ascoltare il mio silenzio

Sperando che anche i mulini vogliano farlo…

Scavando nella memoria…

Pubblicato: 24 giugno 2012 in poesie

Scavando nella memoria…

Il manovale non è mai stato il mio forte

La mia forza è limitata

La resistenza…

La avevo una volta

Poi il tempo

 la fretta

quest’epoca

mi hanno cambiato

ne migliore ne peggiore

diverso

ho trovato e perso

persone

non penso le ritroverò

spostando qualche mattone

fatto di memoria

e allora ricomincio

faccio implodere i ricordi

come le torri gemelle

ricomincio

un progetto fatto di te

del tuo profumo

dei tuoi sogni

di quegli occhi che illuminano il mondo

di quella voce che costruisce

come il miglior architetto del mondo

tutti i miei nuovi ricordi…

Corsa…

Pubblicato: 21 giugno 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Corsa…

Lo so che le articolazioni non sono d’accordo

Ma non posso fare altro

Troppe cose dipendono da questo

Questa corsa

E come se contenesse i sorrisi

Le speranze

I sogni

Di ogni uomo

Non posso fermarmi

Anche se sono inadatto

Devo continuare

Un piede davanti all’altro

I legamenti che non sanno cosa fare

L’unica mia energia

È fatta di quel sorriso

Che mi ha detto

“ti prego salvaci”

E allora le gambe hanno reagito

I polmoni imitato mantici

Il cuore il batterista del ac/dc

Ma continuo

Senza paura di quello che succederà

Ignorando le richieste del mio corpo

Per arrivare qui

E capire finalmente

In quale modo devo lottare

Contro vita&tempo…

Una sola volta….

Pubblicato: 20 giugno 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Una sola volta….

Continua a guardare il mondo

Non si consumerà solo per questo

Aspetta l’ascensore

E si apre quello affianco

L’ennesima scommessa persa

Il gioco valeva la candela?

È Spenta da tempo

Oramai il buio è l’unico colore

Affidabile?

In fondo se non puoi batterli

Unisciti

Anche se ti guarderanno come un perdente

Comunque con onore

L’onore di aver capito la situazione

Ma a questo punto

Meglio voltare le spalle

Anche al vecchio nemico

Regalagli la tua pistola

Dimostrando pace

O che se sei troppo stanco per combattere?

Vai via tranquillo

Non ti sparerà alle spalle

Ma in fondo cos’hai da perdere?

Pensi che la tua vita valga ancora qualcosa?

Senza emozioni

Senza combattere

Sono quelle il vero fuoco

Un fuoco a cui hai rinunciato

Perché ti sei scottato una sola volta…

Un’altra estate…

Pubblicato: 18 giugno 2012 in poesie
Tag:, , ,

Un’altra estate…

Sono pronto a rompere la tensione superficiale

Con la testa e con le spalle

A bruciarmi la pelle

Ad avere la sabbia ovunque

A ferirmi con gli scogli

Taglienti come rasoi

Come quello che c’è stato tra noi

Tagliente

Innocente

Doloroso

ma non sono pronto

A soffrire ancora in quel modo

Ad affrontare questa estate

Con chi potrebbe tradirmi

Oggi stesso

In fondo conosco già il sudore

La difficoltà nel prendere sonno

La mente che vacilla

Gli incendi…

Sono mali che già conosco

E che so fin dove possono arrivare

E quanto far male

Tu

Come un dolce veleno

Cerca di starmi lontano

Da non aggiungere dolore a dolore

Cerca di non bruciare quest’estate…

Fa come vuoi…

Pubblicato: 14 giugno 2012 in poesie

Fa come vuoi…

i volantini mi dicono che c’è corrente

le porte color argento

Invece che non tutto è aperto

Che non tutto è convenzionale

Che a volte tutto è

Come te

Come quel suono indefinibile

Come quel colore futuribile

Come quella melodia unica

Come quella tua voce fatta di musica

E mentre mi godo questi

Attimi

Ottimi

Passati con te

Dimentico

Tutto il male del mondo

In un secondo

E mentre ascolto i tuoi occhi

Con i quali mi tocchi

L’anima

E questa fiamma

Sempre per te brucerà

E questo sogno

Sempre te avrà

Protagonista

Per quel bacio che diventa un morso

Ho corso

Ogni rischio

Solo per incontrare quelle palpebre

Le tue mani

mi regalano emozioni

Come sempre

Nella mente

Senza di te non sono niente

Quindi fa come vuoi

Ma non lasciarmi mai…

Riflesso nel tempo…

Pubblicato: 13 giugno 2012 in poesie
Tag:, , , ,

Riflesso nel tempo…

Aggiorno il calendario

Mentre mi sento “un cacciatore di giorni”

Ma  io sono solo l’esecutore

Solo quello che preme il grilletto,

Che spinge il pistone della siringa,

Che abbassa la mannaia,

Su cui a mia volta sarà abbassata,

Appena avrò svolto il mio compito

Sostituibile

Lontano

Vicino

Dentro

Che differenza fa?

Un altro luogo

Un altro tempo

Tanto con me ci sono sempre e solo io

Anche prima

E anche dopo

Troppi specchi

Troppo fragili

Troppo sinceri

E noi che non lo siamo mai

Non riusciamo a confrontarci con il mandante

Dell’uccisione dei giorni

Ma solo a non voler vedere il riflesso

A non voler veder la realtà

Di cui è diventato proprietario…

Superfluo…

Pubblicato: 12 giugno 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Superfluo…

Non ne vedo il motivo

Tu invece non vedi nemmeno me…

..allora perché restare?

Infatti sono già in viaggio

In un altro luogo

In un altro tempo

<=lontano=>

A questo punto posso anche perdermi

Un posto vale l’altro

Altro

Da dire?

Da pensare?

…da fare…

L’unica cosa che conta

Possiamo dire quello che vogliamo

In tutte le lingue che vogliamo

Marziano compreso

Ma mi sono reso conto

Che la differenza tra dire e fare

È quella che c’è tra apparire ed essere

Allora mi sono accorto che ad apparire

Sono bravissimo

Sono più bello di tutti i bronzi di Riace

Ma ad essere….

…non basta fare quello che posso

Non basta spremermi

Non basta non fermarmi mai

Devo essere verità

Le parole ….

Prova  descrivere il cielo a un ceco

La musica ad un sordo

Le parole a volte sono solo un peso

Ma spesso un bacio

Le rende superflue

…Ma tu hai reso superfluo anche il bacio…

SiAMO…

Pubblicato: 12 giugno 2012 in poesie
Tag:, , , ,

SiAMO…

Con i super poteri è facile

Salvare la città ogni giorno

Ogni volta da una minaccia diversa

…ma…

Farlo solo con le mani?

Con mani mortali?

Quanto cambia il valore di un gesto?

Quanto conta quella corda fragile?

Quel camion con troppi chilometri alle spalle?

Quegli occhi che ne hanno viste….

Quanto contano tutte quelle mani

Tutte quelle persone che collaborano

Quanto contiAMO noi?

Quanto valiAMO noi?

Quanto riusciAMO a risolvere i problemi?

Quanto miglioriAMO questo mondo ogni giorno?

Non lo so, so solo che AMO provarci

a renderlo migliore

so che AMO cambiare ed essere cambiato

So che AMO capire

Capirti

So che AMO

E so che io e te

siAMO…

Un altro sole…

Pubblicato: 11 giugno 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Un altro sole…

Va bene

Cadi pure

Se ti farà sentire meglio

Nascondi pure tutto se ti va

Cercherò di imitarti

Neve

I miei dubbi?

Spero che ti imitino

Quando dovrai affrontare il sole

Io se lo affronto troppo

Ricevo ustioni

Giusto o ingiusto

Il sole esiste per tutti

Da miliardi di anni

Di ere

E noi a volte siamo troppo fragili

Per sostenerne lo sguardo

Ed io

Aspetto il tuo respiro

Che scalda

Ma non scotta

Che illumina

Ma non acceca

Che mi rende

Sicuro

Ed ogni dubbio che copre la verità

Sarà solo un ricordo….

Il colore di un addio…

Pubblicato: 10 giugno 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Il colore di un addio…

Questo asfalto caldo

Bollente

Tanto da poterci cuocere

Da poter far sopravvivere

Calore

Ma questo asfalto

Oggi mi tradirà

Porterà via delle ruote

Con sopra te

E la mia testa si abbassa

Vede quel colore

Nero

Sente quel calore

Nero

Tanto che la mia lacrima

Evapora prima di toccarlo

Maledetta estate

Maledette sere

Maledetto mondo

Maledetto addio

Lo so che è un caso che tu e l’asfalto

Abbiate lo stesso colore

Ma sicuramente

Il calore

È molto diverso….

Poesia di un bambino…

Pubblicato: 3 giugno 2012 in poesie
Tag:, , ,

Poesia di una bambino…

Si è vero,

tutti mi prendono in giro

forse perché sono debole

o magari sensibile

e cerco sempre di piacerti

anche quando ti vedo disperarti

c’è spazio solo per te nella mia mente

anche se so che tra noi non ci sarà mai niente

magari anche solo per la differenza delle nostre strade

forse perché tutto quello che va in alto prima o poi cade

e tu “la ragazza dagli occhi di cioccolato”

ed io “il ragazzo debole e schernito”

non avremo mai nulla in comune

anche adesso, nonostante dovrei esservi immune

non riesco ancora a parlarti con distensione

nonostante si passato attraverso esperienze e persone

lo so che stato tutto “solo tempo”

ma porterò sempre dentro di me quel primo battito….


Tutto ciò che ho…

Mi affaccio sul bordo

Indeciso se saltarlo

O subirlo

Affronto

Ogni giorno

Un tempesta diversa

Nuvole diverse

Venti diversi

Ma io sono sempre uguale

Sempre me stesso

Sempre gianni…

Basterà?

Essere me stesso

Per stare al tuo fianco

Per ascoltare

La musica delle tue parole

Per respirare il tuo respiro?

Lo spero

Perché io sono tutto ciò che ho

E tu sei tutto ciò che voglio…