Archivio per aprile, 2013

Nuove direzioni…

Pubblicato: 25 aprile 2013 in poesie
Tag:, , , , ,

Nuove direzioni…

Bisogna solo decidere la direzione a volte

Si nasce di testa

Ma è l’unica direzione imposta dalla natura

Puoi scegliere qualsiasi direzione

Qualunque mondo

Allora perché torno sempre da te?

Perché cerco sempre quei tuoi occhi?

Quella musica fatta di parole che è la tua voce

Perché ho scelto

Perché per fortuna questo mondo è fatto anche di te

Non avrei saputo dove andare

La bussola sarebbe stata un soprammobile

Il viaggio più importante della meta

Ma ora sono qui

Il viaggio mi ha portato via solo tempo

Tu hai portato alla luce una parte di me

Che non pensavo di avere

che è nata di testa

pronta a decidere da che parte andare…

Annunci

Un senso….

Pubblicato: 18 aprile 2013 in poesie
Tag:, ,

Un senso….

Il senso

Puoi cambiare

Secondo per secondo

Non sempre lo zoom è il modo migliore per vedere

A volte

servono distanze

avvolte

dalla nebbia

dalla rabbia

dalla sabbia

per capire l’infinitamente

grande

o

piccolo

 che sia

sicura

come una pistola armata

si cura

la ferita che può fare

a volte

avvolte

 nel mistero

tutte le dinamiche del cervello

della vita

ma non hanno senso

e allora lo cerco

lo trovo

in quel respiro

in quegli occhi scuri

in quei capelli oro

non c’è più confusione

e allora

divento

di vento

per volare da te

per diventare il tuo respiro

e capire che se tu esisti

il mondo deve avere per forza un senso…

Brivido…

Pubblicato: 15 aprile 2013 in poesie
Tag:, , , , ,

Brivido…

A volte il tempo è solo l’ennesimo ostacolo

Galantuomo o meno

Riesce sempre a lasciarti dei dubbi…

…e delle sensazioni che pensavi di non poter più provare

Quel brivido…

…neanche d’inverno l’ho provato così

Neanche il dubbio mi ha provato così

Allora aspetto quella scossa sulla schiena

Come fosse una benedizione

Una verità

Io aspetto la mia di verità

Fatta di elettricità

Di nervi che si contraggono

Di sensazioni che credevo sepolte

Il tuo nome

La tua voce

Il resto è lontano

Ovattato

Sento chiaramente solo te

E non solo con le orecchie

Ma con tutto il mio corpo

Che vibra come una corda di una chitarra

Dopo ogni tuo respiro…

Cocktail…

Pubblicato: 14 aprile 2013 in poesie
Tag:, , , , ,

Cocktail…

Generalmente un barman dovrebbe essere sobrio

Seguire gli avventori

Magari dirgli quando stanno bevendo troppo…

…e riportarli in questa dimensione

Con i piedi sotto il tavolino…

Allora perché ha fatto questo cocktail?

Otto parti di verità

E una di bugia

Perché?

È come variegare l’amore con l’odio

Come mischiare il diavolo con dio

Dice “bevi…il retrogusto ti piacerà”

Forse perché

Per capire il dolce

Devi conoscere l’amaro

Ma il metodo

Subdolo

Non mi è piaciuto

Questa violenza

Questa dittatura

Questo modo di sbattermi in faccia il mondo

Come vuoi

Ubriacami di bugie

Ma sappi che potrebbero dare dipendenza…

Poltergeist…

Pubblicato: 12 aprile 2013 in poesie
Tag:, , , , ,

 Poltergeist…

Il viaggio nella testa

Continua a ripiegarsi su se stesso

Come un uragano

Come un ipercubo

Teste che non c’è bisogno che annuiscano

Lo fa già il silenzio per loro

Silenzio che ha qualcosa in comune con gli arti amputati

Che anche se non c’è voce

C’è lo stesso dolore

Non so per cosa devo provare dolore

Ma è lì

Come un fantasma

Un poltergeist

Non si vede ma rende la vita invivibile

Intanto il viaggio continua a girare su e stesso

Quell’uragano invisibile

Ma incredibilmente

Distruttivo…

Confondimi…

Pubblicato: 7 aprile 2013 in poesie
Tag:, , , , ,

Confondimi…

Quante mani hai?

Con una mi dai

Con l’altra mi togli

Con l’altra ancora mi rendi

L’unica cosa chiara

È la confusione

Allora

conFOndiMI

chiariscimi

dubbiami

adesso

decidi

adesso

controlla

 ogni strada

ogni angolo

a forma di dubbio

adesso

fuggi rimanendo

resta fuggendo

ma ti prego

CoNfOnDiMi…

L’aspetto…

Pubblicato: 3 aprile 2013 in poesie
Tag:, , , , ,

L’aspetto…

Alla fine tutto questo non serve

Ed il tempo che è servito per capirlo

Ne è solo la conferma

Una volta ero più paziente

Più poetico

Più…forse….

Non lo so come

Nonostante tutto ci sembriamo sempre uguali

Anche se cambiamo

Anche se restiamo gli stessi

Io non so se sono ancora io

Forse l’unica cosa rimasta uguale è il nome

O è solo l’inizio della lista

L’aspetto?

Lo aspetto

Da anni

Ma non è ancora arrivato quello che voglio

Essere

Avere

Non voglio essere quello che ho

Lo so che al mondo non interessa quello che sono

quello che ho io potrebbe averlo chiunque

Mentre quello che sono

Nessuno potrà imitarlo

Quindi

Aspetto

Me stesso

Perfino se dovessi dimagrire…