Archivio per giugno, 2013

Vivo di te…

Pubblicato: 25 giugno 2013 in poesie
Tag:, , , , ,

 

Vivo di te…

 

…Ed ogni altro attimo

È fatto un po’ di te

Rendendo gli altri inutili

Scorie del tempo

Perché con te un sussurro

è più forte di un urlo

e non basteranno i secoli

a dividerci

e non basteranno i secondi

per farsi contare

per misurare

la nostra distanza

da noi

dal resto

Del resto

Non avrebbe senso contare

Da dieci a zero

Da un milione a uno

Se non conosci il tuo traguardo

Che fa rima col tuo sguardo

Che aspetto

Con ansia&rispetto

Sperando di essere all’altezza

Di respirare il tuo respiro

E di sentirmi ancora vivo

Mentre vivo di te…

Ascensori…

Pubblicato: 19 giugno 2013 in poesie
Tag:, , , , ,

Ascensori…

L’ascensore

Ha custodito il tuo profumo

Come un tesoro

E in fondo ha ragione

Ad avere questa gelosia

Non capita tutti i giorni

A queste quattro lamiere

Di avere un ricordo così bello

Consumato da persone assonnate

O stanche

E tu

Lo hai di nuovo reso nuovo

Quasi lubrificato

Pronto per altri mille viaggi

Gli hai donato un’anima

Adesso è contento di ogni viaggio

Anche di un solo piano

Anche se fosse di un altro piano d’esistenza

Adesso è vivo

Pronto a sfondare anche il tetto

Cambiare forma

Aereo dinamicità

Portarti sulla luna

Dato che grazie a te

Sa volare…

Sacrivere…

Pubblicato: 17 giugno 2013 in poesie
Tag:,

Non me la sto tirando…giuro!

Non ne vedo il motivo in fondo

Sto qui da solo per altri motivi

Non perché non vi ritengo alla mia altezza

Anzi forse è il contrario

Ma non è comunque il punto

Mi ha ridotto così un gioco di parole

“sacrivere”

Perché a volte scrivere è sacrificio…

…ma il vero gioco di parole che mi ha colpito

È “sacrificio” appunto

E cioè offrire doni alle divinità

Anzi a chi si spaccia per esse

Allora cosa c’è di sacro?

A parte l’osso dove si prendono i calci

sono solo fantasie

orchestrate

neanche Vessicchio saprebbe fare tanto

e allora continuo a scrivere

ignoro la musica

di sacrifici non ne ho mai fatti

e non diventerò diverso oggi…

Ultimo..

Pubblicato: 16 giugno 2013 in poesie
Tag:, ,

Ultimo..

Sinceramente il carro del vincitore

non mi è mai piaciuto troppo

non sono mai stato troppo agile

salire al volo sarebbe un casino

tanto vale rimanere qui

che rischiare una caviglia

non sono mai stato un fan del sacrificio

e poi di vincitore c’è ne sempre solo e soltanto uno

in fondo molto solo

invidiato

odiato (?)

non lo so

non ho mai avuto questa (s)fortuna

resto qui con gli altri

con la maggioranza

con quelli che “non ce l’hanno fatta”

con la sola colpa di essere “normali”

Come?

No non scendere

Resta pure sul carro

Dici che il giocattolo si è rotto?

Forse dovevi pensarci rima di salire in quel modo

Forse aveva sopra troppo peso

E tanto valeva farsi due passi…

Logica…

Pubblicato: 13 giugno 2013 in poesie
Tag:, , , , ,

Logica…

Sposto il peso da una gamba all’altra

Indeciso su quale usare

Partire

Restare?

Logica

 lasciami stare

non sono fatto per te

vedi di dimenticare

il nostro passato insieme

anche se è stato breve

ma intenso come il fuoco…

…di un’esplosione

Bentornata pazzia

Lo so che sei nascosta bene dentro di me

Che ci sei sempre

Anche se non ti trovo mai

Raramente

Mi spingi verso luoghi

Che non pensavo nemmeno esistessero

Logica…per cortesia…scansati

Questa volta non mi fermerai

Però…pazzia…devo ammettere che è alto qui

Ma tanto è solo un passo

Oltre l’abisso

Ad un passo dal baratro

…dalla parte del baratro….

La gravità

È molto più grave di quel che sembra adesso

Un proiettile

Incrociato con un meteorite

Per portare distruzione

O magari seminare nuova vita….

Affianco a te…

Pubblicato: 10 giugno 2013 in poesie

vyacheslav_via-dontcallmebetty (1)

Affianco a te…

Le mie gambe non bastano

In fondo non sono mai bastate

Non basterebbe il teletrasporto

Fuggire

Dove?

Se lo stesso universo ha dei limiti

Tanto vale restare

Tanto sarei sempre prigioniero

Della quattro mura della mia mente

Bevo

La strada fino ad ora è stata dura

Provo a dissetarmi

Ma l’acqua non è nemmeno acqua di rose

E allora avvicinati

Unico mio motivo

Fallo battere tu

Questo muscolo stanco

Con tanti chilometri sulle spalle

Dagli un ritmo

Quello della tua canzone preferita

Rendimi partecipe

Dello spettacolo migliore del mondo

La vita affianco a te…

Adesso…

Pubblicato: 5 giugno 2013 in video
Tag:,