Archivio per novembre, 2013

Asfalto…

Pubblicato: 26 novembre 2013 in poesie
Tag:

 

 

Asfalto…

 

L’asfalto è solo un altro tessuto

Un altro foglio su cui scrivere la nostra realtà

Poco importa del colore

O della consistenza

È a metà tra palcoscenico e foglio

Equidistante

Devi solo scegliere come raccontare

La tua o altre storie

È indifferente

Scavalca l’indifferenza delle persone

Scava nel loro cuore

Racconta tutte le tue storie

Ed effettua la raccolta del vero sorriso

Mentre dai un altro sorso

A questa vita

Anche se ha volte ha il sapore dell’asfalto…

 

Arriva sempre…

Pubblicato: 21 novembre 2013 in poesie

 

Arriva sempre…

 

 

Sembra che succeda a chilometri di distanza

E invece succede qui

Lo so che sembra impossibile che succeda qui

Ma i miei occhi non dovrebbero mentire

E nemmeno il mio corpo

Anche se a volte lo fa

Come quando cerca di scendere da uno scalino inesistente

Il baricentro sfugge come un anguilla ubriaca

E cerchi di contenere con contegno la figuraccia

Ad alcuni invece non riesce proprio

Fanno parlare gli altri di se in modo positivo

Puntualizzando ogni respiro

Che avrebbero fatto meglio di altri

Mentre non sanno dove guardare

O perché si trovano lì

Ma forse non capiscono

Il dono dell’umiltà

E che se non vengono richieste

Le cose è meglio tenerle dentro di se

Come un tesoro

Perché l’occasione per esternarle al momento giusto

Arriva sempre…

Andare…

Pubblicato: 20 novembre 2013 in poesie
Tag:

Andare…

Non mi sono voltato

Ma non per fare il duro

avevo gli occhi bagnati

Senza nemmeno la scusa della pioggia

Andare

Ha sempre un senso

Grande o piccolo

Ma ha un senso

Gli squali se restano fermi muoiono

O almeno così si dice

Noi

Abbiamo subito il destino

Il tentativo di opporsi ha portato solo dolore

A questo punto assecondo il destino

“Se non puoi batterli passa dalla loro parte”

Allora ascolterò

Un po’ in silenzio e un po’ no

Tutto quello che dice il fato

Ma nel frattempo

Devo

Andare…

Rispetto…

Pubblicato: 19 novembre 2013 in poesie

 

 

Rispetto…

 

 

Rispetto a ieri

(vissuto e lasciato con rispetto)

Cosa è cambiato?

Sono solo poche ore

Pochissime ore

Eppure

La tua voce

Il tuo volto

Voltano al nuovo

Impercettibilmente

Inesorabilmente

La cadenza del respiro

Del cuore

Tutto diverso

Tutto nuovo

Restando vecchio

Guardare avanti o indietro?

In fondo ha due occhi soli

E sono legati tra loro

Non puoi scegliere

Cioè puoi scegliere

Ma solo una cosa alla volta

Adesso devi solo voltare lo sguardo nel giusto modo

Nel giusto verso

E poi accorgerti di aver sbagliato….

Oggi…

Pubblicato: 17 novembre 2013 in poesie
Tag:

 

 

Oggi…

 

Oggi,

può sembrare un giorno come mille altri

ma oggi mi sono reso conto di una cosa

questo lo rende diverso

mi sono accorto che vorrei essere ferito

ferito da te

ma non moralmente

non al cuore

vorrei che tu rendessi immortale la mia pelle

perché ogni volta che guarderò quella cicatrice

tu possa attraversarmi la mente

anche quando tra noi sarà finita

e ricominciata

non voglio un tatuaggio fatto da altri

voglio essere la tua tela

voglio le tue unghie

voglio un dolce dolore

voglio essere il tuo foglio rosso

avanti,

fammi male finché vuoi

rendimi tuo…

Sogni di seconda mano…

Pubblicato: 14 novembre 2013 in poesie

Sogni di seconda mano…

Che fine ha fatto?
-Cosa?
Il mondo…
– È sotto i tuoi piedi
No…non è così facile
Non lo è mai
Cercare con lo sguardo non è banale
Che fine hanno fatto i miei sogni?
Si sono modificati
Lo hanno fatto per sopravvivere
Per illudermi con una speranza
Astronauta,pilota,scrittore…
Tutte Bugie
Sia quelle a portata di mano
Che impossibili
Lo so perfettamente che dipende da me
È quello il problema
Sono intelligente ma non mi applico
Che poi intelligente è un termine forte
Nella media… ogni tanto un’idea decente
Ma finisce lì
-Si ma sei populista e desueto…
E pensa…quelli sono i pregi…
I miei sogni si sono adattati per non morire
Ma io non ho la capacità di farlo…

Dighe…

Pubblicato: 13 novembre 2013 in poesie

 

Dighe…

 

Pensavo,

Sono un grande attore…o bugiardo?

C’è differenza?

Non è una cosa fissa

È una sfumatura continua

Come una fiamma

Devi solo decidere da dove vederla

E questo sorriso eterno

Non sono stolto

È solo fatto per difendermi

E per difendere

Gli altri da me

Me dagli altri

Ho finto che la pioggia non esistesse

Che del cielo non me ne importasse

Cercando di ascoltare la sua voce

Magari lavorando di diaframma

Per non riconoscere la mia

Ma è solo un’altra bugia

Magari fatta di pioggia

Mentre cade in mare

Una bugia

Dentro un’immensa bugia

Ma tanto è solo un attimo come un altro

È un’altra difesa

Si, perfetto, è l’ultima difesa

Ma è tutto quello che mi rimane

Ed è l’unica diga che vi rimane

Prima che il fiume che ho dentro

Vi travolga

Inondando tutte le anime del mondo…