Posts contrassegnato dai tag ‘specchio’

Nelle acque del porto…

Pubblicato: 12 settembre 2013 in poesie
Tag:, , , , ,

 

Nelle acque del porto…

 

 

Davanti a me c’è una città portuale

Si riflette nel lago come uno specchio

Poco importa

Se è una foto in alta definizione

Ma la sensazione…

È la stessa

Io…vorrei…solo…

Essere all’altezza dei miei sogni

Sognare è facile

Ma se poi quella cosa si avvera…

…saprò gestirla?

In fondo sono solo me stesso

“solo gIANNI”…

…Sono anni…

Che uso sempre lo stesso specchio

Nuovo o vecchio

Poco importa

Se mi ci devo riflettere

O se ci devo riflettere

Dall’alto del grattacielo di questa città portuale

Il vento cambia,

porta una quantità infinita di odori

scendo con un salto

gestisco questo sogno

mi decido a camminare tra gli altri

in mezzo agli altri

so bene cosa cerco

e come riconoscerlo

diversa

da tutto

da tutti

forse l’altezza che cercavo prima

era verso il basso e non verso l’alto

anzi nemmeno

era in un’altra dimensione

attraverso un portale

nelle acque del porto

sei finalmente qui

affronterò

ogni prova

ascolterò

ogni parola

cambierò

ogni difetto

per essere all’altezza del mio sogno

fatto della tua sostanza…

 

Abiti…

Pubblicato: 14 febbraio 2013 in poesie
Tag:, , , , ,

Abiti…

L’abito non fa il monaco

Ma è un bell’abito

La pelle che abito

Il motivo sarà il carnevale

Ma mi sento trasformare

Ogni giorno un personaggio diverso

Forse alla fine

L’unico comune denominatore

Sono io

Le sfaccettature

Sono molte

Ma sono come un abito

Da cambiare ogni giorno

Ma dentro…

…ci sono solo io

Chi altri potrebbe sopportare

Questo “peso leggero”

Di questi abiti

…non basta nemmeno il mio sorriso riflesso…

In specchi fatti d’acqua

In mari fatti di specchio

Questo cuore

Fragile e riflettente

Se entra luce restituirà luce

Se entra odio

Dimostrerà la sua fragilità

O magari indosserà il giusto abito

Per difendersi dal mondo

Coprirsi dal freddo…

Non serve coprire gli specchi

Non serve scaldare

Qualcosa di non scaldabile

Servono quegli occhi profondi

Quegli specchi in cui si riflette il mio cuore

Non mi devo coprire

Nascondere

Posso regalarti la mia anima nuda

Senza fronzoli

Senza carnevale

Ma vestito solo di te…

 


I maya avevano esagerato col cacao…

…o siamo noi che sentiamo quello che vogliamo?

Magari una notizia inventata rimbalza da un media all’altro

e la bugia diventa verità

si trasforma

come un camaleonte sotto acido

potrei dirti quello che voglio

le mie parole potrebbero spaccarti cuore e cervello

come se fossero una katana giapponese

ma tu crederai solo a quello che vorrai…

qualche giorno fa si sarebbe dovuta scrivere la parola fine

su ogni libro della terra

ma averla scampata è solo un’illusione

la fine del mondo è ogni giorno

è in ogni bambino che muore di fame

è l’occidente che volta le spalle al sud del mondo

sono le cavie morte solo per superbia umana

si il ventuno dicembre era solo superstizione

ma era anche verità

forse era uno specchio

in cui specchiare i nostri mali

era una speranza

in fondo è finita comunque un’era

con la speranza

che nella prossima avremo la forza

di essere(i) umani…

Attimo infinito….

Pubblicato: 27 novembre 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Attimo infinito…

La porta mi chiama

Io gli dico “un attimo”

Anche se è da una vita

Che dura quest’attimo

La porta (la mente?) continua

Urla

Urlo

Come un eco contorto

Che aumenta

Invece di fare riverbero

Prolungo l’attimo

Come si fa con un brodo poco saporito

Provo a rifletterlo

Infinite volte

In infiniti specchi

Finche diventano troppo pesanti

E si spaccano

Perché l’immagine li ha saturati

Finché quell’attimo

Rimane prigioniero

In un pezzo di specchio

Sospeso

Congelato

Forse lo regalerò alla porta

Uscendo dall’uscita di servizio..

Dadi allo specchio…

Pubblicato: 25 ottobre 2012 in poesie
Tag:, , , ,

 

 

Dadi allo specchio…

 

Sei facce

sei numeri diversi

cercano di prevalere l’uno

sull’altro

fortuna

fisica?

Fatalità

non lo so

li lancio contro uno specchio

forse troppo forte

rimbalzano troppo

raddoppiano

non so se sommarli

o ignorarli

c’è solo il mio viso adesso

il mio viso e qualche numero

che mi domandano

se la forza di lancio è bastata

o se quello è uno specchio

oppure me che disegno me stesso

con qualche numero in mano

mentre cerco di capire

cosa conta nella vita…

A braccio…

Pubblicato: 29 aprile 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

A braccio…

La soluzione

Fa parte del problema

Forzatamente

 Senza chiedere il permesso

Ma facendo ciò che è

Risolvere

Le strategie?

Sono per i deboli

L’improvvisazione fa capire molte verità

Perché non è programmata

come il riflesso

Di me stesso

Che compare da uno specchio

Che non dovrebbe esserci

Ma forse è quello che sono da tempo

Un riflesso

Come quello della gamba

Colpita col martello

Sono un momento occasionale

Un morso

Dato a un panino “a portar via”

Portar via

Forse è solo quello che voglio

Quindi…portami via…

Maniscalchi..

Pubblicato: 14 marzo 2012 in poesie
Tag:, , , , ,

Maniscalchi..

Davanti a me

Un palazzo fatto di specchi

Ed il mio sorriso

Che vuole partire

Lo lascio fare

Mentre la testa

Fa rimbalzare il mio sguardo

Da uno specchio all’altro

Riflettendosi

Spiegandosi

Che questo è un mondo fatto di domande

Di stimoli

E bisogna recarsi nella nostra stalla personale

Per ferrare cavalli fatti di verità

Che trasportano carri pieni di bugie

Cavalli di ferro?…

Maniscalchi o meccanici?

Forse la differenza è solo nell’epoca

O nelle scelte

In fondo se il cavallo non è nervoso mentre si ferra

Se le martellate non sono troppo forti

In profondità

Se il ginocchio risponde troppo

Bisognerà fargli meno domande

Meno martellate

Per avere meno verità

Ma magari saremo fortunati

E il carro delle bugie si ribalterà….